SHINYA YAMANAKA - "Ora riesco a vedere ogni fallimento come un'opportunità"

Pubblicato il 22 Settembre 2018 - Lettura in 1 min.

Shinya Yamanaka, medico giapponese, professore all’Università di Kyoto, specializzato nei campi di studio della biologia dello sviluppo e delle cellule staminali pluripotenti indotte, è stato il vincitore del Premio Nobel per la medicina nel 2012 assieme al biologo britannico John Gurdon “for the discovery that mature cells can be reprogrammed to become pluripotent”.

Il lavoro dei due ricercatori ha infatti permesso di scoprire che è possibile riprogrammare le cellule adulte fino ad uno stato pluripotente (Ips, Induced Pluripotent Stem Cells), in cui sono in grado di dar vita a diversi tipi di tessuto. L’aspetto più sorprendente di questa scoperta è stato che bastò l’introduzione di soli pochi geni per riprogrammare le cellule mature in cellule staminali pluripotenti, in grado a loro volta di differenziarsi in tutte le cellule dell’organismo.

Gli studi di Yamanaka hanno rivoluzionato, questa è la motivazione che si legge durante la premiazione del Nobel, la comprensione del modo in cui le cellule e gli organismi si sviluppano.

Now I can see any failure as a chance

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato