JOHN GURDON - "Ho questo rapporto scolastico, piuttosto sorprendente, che grosso modo dice che ero il peggior studente a cui l'insegnate di biologia avesse mai insegnato"

Pubblicato il 1 Settembre 2018 - Lettura in 1 min.

null

John Gurdon, biologo e scienziato britannico, pioniere nella ricerca sulle cellule staminali, Professore di Biologia cellulare all’università di Cambridge, direttore dell’istituto che porta il suo nome, il Gurdon Institute di Cambridge, è stato insignito del Premio Nobel per la Medicina nel 2012 insieme al medico giapponese Shinya Yamanaka per i loro lavori sulle cellule staminali pluripotenti indotte.

Fu il primo a clonare un vertebrato, l’anfibio Xenopo liscio, isolando il nucleo di una cellula adulta e inserendolo in una cellula uovo. La grande rivoluzione portata dalla scoperta che gli valse il Nobel, ha permesso di confutare le teorie preesistenti sulla specializzazione cellulare. Le cellule adulte e specializzate possono essere riprogrammate per diventare cellule immature pluripotenti, in grado di trasformarsi in qualsiasi tipo di cellula del corpo umano.

Nonostante i suoi riconoscimenti il suo percorso di studi non fu affatto facile e non furono certo dolci le parole pronunciate dal suo professore di Biologia nel corso dei suoi studi nel prestigioso Eton College:

Credo che Gurdon abbia in mente di diventare uno scienziato. Ad oggi, mostrare queste ambizioni è parecchio ridicolo. Se non è in grado di imparare le basi della biologia, non avrà nessuna possibilità di diventare uno specialista. Sarebbe una pura perdita di tempo, per lui e per chi dovesse insegnargli

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato