EDVAR E MAY-BRITT MOSER - “La maggior parte delle coppie riescono a collaborare nella crescita dei figli: per noi il nostro progetto cerebrale è il nostro terzo figlio, senza nessuna distinzione”

Pubblicato il 25 Agosto 2018 - Lettura in 1 min.

I coniugi Moser, Edvard e la moglie May-Britt, neuropsicologi e psicologi norvegesi sono stati i primi norvegesi, nonchè la quinta coppia sposata a vincere il Premio Nobel per la Medicina nel 2014 che condivisero con lo psicologo John O’Keefe “for their discoveries of cells that constitute a positioning system in the brain”. Le ricerche che portarono i coniugi al Nobel si sono concentrate sulla “cellula grid” (“cellula a griglia”), una cellula nervosa localizzata nella corteccia entorinale che provvede a costruire una serie di coordinate per permettere ad ogni individuo di conoscere la sua posizione esatta nello spazio e di poter creare un percorso ideale per raggiungere un altro posto.

Il nostro sistema di localizzazione e navigazione è composto da diversi tipi di cellule specializzate che continuamente calcolano la posizione attuale, la distanza che si è percorso, la direzione nella quale ci si sta muovendo e la velocità. L’insieme di queste cellule, le “cellule a griglia”, formano una mappa dinamica dello spazio che non soltanto opera nel presente ma viene immagazzinata e conservata nella memoria per il futuro.

Most couples manage to cooperate on child raising - for us, our brain project is our third child, so nothing different, really.

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato