HOT THIS WEEK IN PHARMACEUTICAL CHEMISTRY N.37

Pubblicato il 11 Febraio 2018 - Lettura in 1 min.

585DB60B-E5C1-4E3E-93FD-BDEE9C2F9780.PNG

La Food and Drug Administration ha dato il suo parere positivo per Embrace, il braccialetto “intelligente” pensato per i soggetti che soffrono di epilessia, prodotto da Empatica, una società italiana con sede in America, spin-off del MIT Media Lab.

Oggi l’1,2% della popolazione americana soffre di epilessia: sono 3,4 milioni di persone, 470.000 delle quali sono bambini. Un terzo di loro non risponde alle cure per limitare gli attacchi, che spesso comportano stordimento, perdita di coscienza e, in 3.000 casi all’anno, morte improvvisa.

Il dispositivo è in grado infatti di monitorare i tipi più pericolosi di convulsioni, rilevare i parametri di chi lo indossa (come attività del sistema nervoso e temperatura corporea), elaborare i dati grazie all’AI (Artificial Intelligence) di cui è dotato e inviare sullo smartphone di un soccorritore l’allarme qualora si verifichi una crisi convulsiva.

Embrace è stato testato in uno studio clinico che ha coinvolto 135 pazienti epilettici, che hanno indossato lo smartwatch sotto monitoraggio per 272 giorni. Il trial ha dimostrato che l’algoritmo di Embrace è in grado di rilevare il 100% delle crisi epilettiche.

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato