HOT THIS WEEK IN FARMACEUTICA YOUNGER N.64

Pubblicato il 26 Agosto 2018 - Lettura in 2 min.

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato Onpattro™ (patisiran), la prima terapia basata sull’RNA interference (RNAi). Patisiran è un farmaco sviluppato da Alnylam Pharmaceuticals, per il trattamento della polineuropatia causata da amiloidosi ereditaria da transtiretina (hATTR).

L’amiloidosi hATTR, è una malattia rara, ereditaria, potenzialmente letale causata da mutazioni puntiformi del gene che codifica per la transtiretina (TTR). La transtiretina è una proteina sintetizzata principalmente dal fegato e fisiologicamente deputata al trasporto della tiroxina e della proteina legante il retinolo (RBP). La proteina mutata forma depositi di fibrille di amiloide che, accumulandosi nei vari organi e tessuti, sono alla base della sintomatologia che caratterizza l’amiloidosi hATTR.

L’RNAi è un meccanismo di difesa normalmente presente in natura, utilizzato dalle cellule per silenziare un gene difettato prima che produca una proteina dannosa. I ricercatori, prendendo spunto dalla natura, hanno cercato di silenziare l’espressione genica della proteina causa della malattia, intercettando il relativo RNA messaggero con l’aiuto dell’RNA interferente sintetico (siRNA). L’siRNA di Alnylam è una nanoparticella a base di lipidi che proteggendolo, lo trasporta nel suo sito d’azione, il fegato.

L’approvazione della FDA si è basata sui risultati positivi del trial di Fase III APOLLO, il più ampio studio controllato mai condotto sull’amiloidosi hATTR, i cui risultati sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine. Onpattro promette di essere la prima di una serie di nuove terapie basate sull’RNA-interference.

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato