I tre farmaci più innovativi del 2018: Onpattro

Pubblicato il 31 Dicembre 2018 - Lettura in 3 min.

null

Onpattro (patisiran), è la prima terapia al mondo basata sul silenziamento genico dell’RNAi (RNA interference). Onpattro è un farmaco sviluppato da Alnylam Pharmaceuticals, per il trattamento della polineuropatia causata da amiloidosi ereditaria da transtiretina (hATTR). L’ultima approvazione che arriva dalla FDA statunitense si è basata sui risultati positivi del trial di Fase III, APOLLO, il più ampio studio controllato mai condotto sull’amiloidosi hATTR, i cui risultati sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine.

L’amiloidosi hATTR, è una malattia rara, ereditaria, potenzialmente letale causata da mutazioni puntiformi del gene che codifica per la transtiretina (TTR). La transtiretina è una proteina sintetizzata principalmente dal fegato e fisiologicamente deputata al trasporto della tiroxina e della proteina legante il retinolo (RBP). Nei pazienti affetti da amiloidosi hATTR la proteina transtiretina che circola nel sangue è difettosa e si scompone facilmente. Una volta scompostasi, tale proteina forma depositi di amiloide, che si accumulano nei tessuti e negli organi in tutto l’organismo, compresi i nervi, interferendo con le loro normali funzioni.

Il principio attivo di Onpattro, patisiran, è un “RNA interferente breve” (siRNA), un frammento di materiale genetico sintetico molto breve concepito per legarsi al materiale genetico della cellula responsabile della produzione di transtiretina e bloccarlo. Ciò riduce la produzione di transtiretina difettosa, diminuendo pertanto la formazione di amiloidi e alleviando i sintomi dell’amiloidosi hATTR.

L’RNAi è un meccanismo di difesa normalmente presente in natura, utilizzato dalle cellule per silenziare un gene difettato prima che produca una proteina dannosa. I ricercatori, prendendo spunto dalla natura, hanno cercato di silenziare l’espressione genica della proteina malfunzionante che causa la malattia, intercettando il relativo RNA messaggero con l’aiuto dell’RNA interferente sintetico (siRNA). L’siRNA di Alnylam è una nanoparticella a base di lipidi che proteggendolo, lo trasporta nel suo sito d’azione, il fegato.

Onpattro è la prima approvazione da parte della FDA di una nuova classe di farmaci basata sull’RNA interference, e promette di essere la prima di una lunga serie. Onpattro rappresenta il culmine di quasi due decenni di lavoro scientifico iniziato quando gli scienziati Andrew Fire e Craig Mello scoprirono l’RNAi 20 anni fa, che valse loro il premio Nobel, e continuato da Alnylam che ha lavorato per produrre farmaci innovativi sfruttando questa nuova tecnologia.

Questa approvazione fa parte di una più ampia ondata di progressi che ci consente di trattare la malattia prendendo di mira effettivamente la causa principale, consentendoci di arrestare o invertire una condizione, piuttosto che rallentarne la progressione o curarne i sintomi. Nuove tecnologie come gli inibitori dell’RNA, che agiscono modificando i fattori genetici di un malattia, hanno il potenziale per trasformare la medicina, così da poter affrontare e persino curare malattie debilitanti. Commissario FDA, Scott Gottlieb.

Dopo 16 anni, una perseveranza instancabile e miliardi di dollari in investimenti, siamo finalmente riusciti a far progredire la terapia RNAi nel suo complesso, per ottenere una nuova classe di farmaci innovativi. CEO dell’Alnylam Pharmaceuticals, John Maraganore.

Ti è piaciuto il post?

Iscrivi alla newsletter per rimanere aggiornato